Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Pieve di San Leonardo

La Pieve di San Leonardo sorge non lontano dalla Villa Medicea "La Ferdinanda" ad Artimino. La tradizione attribuisce la sua fondazione alla contessa Matilde di Canossa ed è un tipico esempio di struttura romanica, con interventi di maestranze lombarde. L'impianto originario della chiesa, della seconda metà del X secolo, non ha subito sostanziali trasformazioni: nel Trecento le navate furono coperte da volte a crociera, e nei secoli seguenti gli interni si arricchirono di altari e decorazioni, mentre all'esterno vennero aggiunte la canonica e la compagnia. Un radicale intervento condotto alla fine degli anni '60 da Guido Morozzi ha recuperato le strutture medievali. Una scalinata dalla strada sottostante conduce alla loggia cinquecentesca dell'accesso principale. La facciata basilicale è caratterizzata da un imponente arco cieco a pieno centro. La parete sottostante il loggiato conservava frammenti di urne cinerarie etrusche, oggi sostituiti da calchi (gli originali si trovano presso il Museo Archeologico Etrusco di Artimino). Al fianco sinistro in arenaria decorata, si addossa il campanile a torre, modificato tra il Cinque e Seicento. La parte più suggestiva dell'edificio è però quella posteriore con le tre belle absidi di ispirazione lombardo-ravennate. L'interno a tre navate accoglie statue lignee policrome del Quattro-Cinquecento, una copia antica della Madonna del Pozzo di Franciabigio e una versione plastica della Visitazione del Pontormo.

Informazioni

  • Indirizzo: Via della Chiesa, 23, Artimino, Carmignano

  • Orari di apertura: su appuntamento

  • Costo del biglietto: ingresso libero

  • Telefono: 055 8718068